Quante volte hai perso una multipla per uno o due risultati? Certo, ci sono i bonus, i rimborsi e le promozioni, ma non sempre la seconda possibilità si risolve in un recupero del denaro speso.

Certe volte, insomma, farebbe proprio comodo avere la possibilità di correggere quei due errori e continuare a sperare di vincere con gli altri match.

Ebbene, esiste un tipo di giocata che permette di giocare due o più esiti per lo stesso evento, dando vita a diverse combinazioni: la giocata a sistema.

Se scommetti da un po’, avrai sicuramente sentito parlare di questo tipo di giocata.

Immagina di poter scommettere sulla stessa partita tutti e tre gli esiti finali: 1, X e 2. Decidi poi la somma che vuoi investire su questa scommessa e il sistema ripartirà l’importo in tre parti uguali. Naturalmente, per una vinta, due saranno perse, perché l’una esclude l’altra. Se avessimo giocato ad esempio 1, Over 2,5 e Goal, avremmo avuto la possibilità di vincere da una a tre combinazioni. In un sistema, le partite su cui giochi più di un esito sono dette “variabili”, mentre quelle su cui giochi un solo esito sono “fisse”.

Immagina ora di creare un sistema ad otto partite, con cinque fisse e tre variabili: in questa strategia, è fondamentale scegliere bene le cinque fisse: prenderemo, infatti, quelle che hanno una quota superiore a 1,40, ma la cui probabilità di vincita è molto alta. Ad esempio:

Barcellona @ 1,40 – X @ 4,80 – Athletic Bilbao @ 7,50.

In questo caso, è alquanto improbabile che il Barcellona possa pareggiare o perdere questo match.

Per quanto riguarda le tre variabili, il trucco sta nello scegliere due esiti che non si escludano tra loro, ma che allo stesso tempo si coprano a vicenda. Come fare?

Statisticamente, la maggioranza delle partite che finisce con un over 2,5 finisce anche con un goal, mentre la maggioranza delle partite che finisce con un under 2,5 finisce anche con un no goal.

Giocando le tre variabili con doppio esito Over 2,5 & No Goal, oppure Under 2,5 & Goal, avremo ottenuto l’effetto desiderato, creando un sistema con otto combinazioni, di cui tre sono statisticamente già in tasca e potrebbero portare a vincere più di una combinazione (immaginiamo un 3-0 o un 1-1, ad esempio).